La qualità nella storia – I

W. Shewhart

Shewhart
Shewhart

Walter Shewhart è conosciuto come il padre del controllo statistico della qualità, alla Western Electric introdusse le carte di controllo, un sistema di verifica dimensionale eseguito durante il processo di lavorazione, con lo scopo di individuare la presenza nel processo di variabilità sistematica e porvi dunque rimedio. (“Reducing Variation – To Improve Quality”)

 

 

J. M. Juran

Quality Trilogy è un ciclo di miglioramento continuo che ha lo scopo di ridurre il costo della qualità nel prodotto o del processo.

J. M. Juran
J. M. Juran

1) Quality Planning

  • Identificare chi sono i clienti e i loro bisogni;
  • Sviluppare prodotti che li soddisfino;
  • Creare dei processi per realizzare quei prodotti;

2) Quality Control

  • Analizza i processi produttivi e poniti degli obiettivi;
  • Identificare i processi specifici da monitorare e come misurarli;
  • Creare un team che lavori sopra i progetti di miglioramento;

 

3) Quality Improvement

  • Ripara ciò che non va;
  • Migliora; (in un ciclo continuo rifinisci sempre di più);
  • Rinnova (nuovi processi tecnologici);
  • Reinventa (inizia da capo se necessario);

Diagramma di Pareto (formulato da Juran)
Il principio di Pareto è una delle formulazioni più importati del Dr. Juran, con esso egli afferma che esiste una regola dell’80 / 20% in tutte le cose. Nel controllo di qualità significa che la maggioranza (80%) dei tuoi risultati sono causati da una minoranza di cause (20%) del contributo del progetto. Dunque è necessario concentrarsi sul 20% che produce l’effetto.

  • Il 20% delle cause produce l’80% dei difetti. Dunque sarà necessario concetrarsi appena su quel 20% per rimuovere gran parte del problema.

 

 

K. Ishikawa

Ishikawa
Ishikawa

È anche conosciuto per il diagramma Ishikawa (diagramma a lisca di pesce – fishbone diagram) che viene utilizzato nell’analisi dei processi industriali per individuare le causa più probabili di un effetto, appunto detto diagramma causa-effetto. Ishikawa è riconosciuto come una delle principali autorità in materia di tecniche di controllo della qualità e formazione. Credeva fortemente nel fatto che il personale di alto livello doveva sempre dare il proprio supporto a tutta la squadra sotto il loro controllo. Il suo modello ideale era quello di fornire un’eccellente servizio ai clienti anche nel dopo vendita.

 

 

 

 

W. Deming
Ha sviluippato il ciclo PDCA, conosciuto anche come “Shewhart Cycle ”  è un metodo di gestione in quattro fasi utilizzato per il controllo e il miglioramento continuo dei processi e dei prodotti.

William Edwards Deming
William Edwards Deming

1 – Plan -> (Pianificazione)
2 – Do -> (Esecuzione)
3 – Check -> (Test e controllo)
4 – Act -> (Azione per rendere definitivo e/o migliorare il processo)

Deming è considerato il leading management thinker nel campo della qualità, ovvero è riconosciuto come il principale esperto nel campo  del management. Sua è la frase  “Cease dependence upon inspection as a way to achieve quality”  con questa fra Deming  spiega che la qualità deve essere intrinseca nel prodotto, e non vi devono essere costanti check qualitativi durante le fasi produttive. Il suo pensiero era quello che un’organizzazione poteva aumentare i suoi profitti riducendo le spese semplicemente migliorando riducendo la varianza nei processi produttivi, dunque migliorando la qualità dei suoi prodotti.

 

Womack & Jones

James Womack e Dan Jones sono i fondatori del Lean Enterprise Institute e leader del lean management. Essi hanno sviluppato 5 principi chiave del lean thinking:

1. Define Value: Il valore è sempre definito dalle esigenze del cliente per un prodotto specifico realizzato dal costruttore. Il focus sarà posto sulla riduzione dei costi e degli scarti.
2. Map the Value Stream: Il passo successivo consiste nel mappare il “flusso del valore” o tutte le fasi e i processi coinvolti nel prendere un prodotto specifico dalle materie prime e trasformarlo in prodotto finito, consegnato al cliente. Verranno mappati i processi, i flussi, i materiali e le responsabilità.
3. Create Flow: Capire il flusso è essenziale per l’eliminazione i difetti. Se il flusso di valore smette di andare avanti in qualsiasi momento, lo spreco è inevitabile, Il principio di produzione snella del flusso consiste nel creare una catena del valore senza interruzione nel processo di produzione e uno stato in cui ogni attività è completamente al passo con le altre.
4. Establish Pull: L’inventario è considerato uno dei più grandi rifiuti in qualsiasi sistema di produzione. Niente deve essere fatto prima del tempo. Quindi, al fine di ridurre l’inefficacia, l’eliminazione dei rifiuti deve essere estesa oltre l’azienda, ai fornitori, al fine di realizzare una partnership intelligente lungo l’intera catena di fornitura.
5. Pursue Perfection: La metodologia lean tenda a raggiungere la perfezione. La marcia verso un processo perfetto avviene passo dopo passo poiché i miglioramenti continui affrontano le cause alla radice dei problemi di qualità e degli sprechi di produzione.

Author: FS