Analisi di Pareto

Conosciuta come regola dell’80-20%, il principio di pareto osserva che l’80% degli effetti sono determinati dal 20% degli elementi, il principio è universalmente valido ed è applicabile ad un alto numero di fenomeni.Il teorema è stato elaborato da Vilfredo Pareto a fine ottocento per studi economici e successivamente adattato da Jospeh Juran indicando che il 20% degli input produce l’80% degli output.

Il Diagramma di Pareto è un istogramma ordinato in modo decrescente, così da verificare due classi di elementi:

  • VITAL FEW: I pochi elementi importanti
  • TRIVIAL MANY: I molti elementi insignificanti

Pertanto il diagramma di Pareto viene usato per valutare l’impatto degli elementi da valutare.

Analisi_Pareto
Analisi_Pareto

Nel caso di cui sopra, notiamo che la curva di lorenz (incidenza cumulativa) tocca i primi due istogrammi che rappresentano indicativamente la zona del 20% rispetto la zona dell’80%.  Vital Few vs. Trivial Many. Tuttavia in alcuni casi potrebbe essere conveniente o necessario rendere più elastica l’analisi di pareto includendo altri elementi chiave, dunque avere un rapporto, ad esempio del 70-30%. Naturalmente andranno accostate altre valutazioni sulla fattibilità (costi/benefici) degli interventi da eseguire.

Author: FS